Di riffa o di raffa, l’abbiamo mangiato tutti…

Di riffa o di raffa, l’abbiamo mangiato tutti…

 

 

IL  MINESTRONE FILOSOFO

 

 

Il Minestrone è quel che è, nulla di più, nulla di meno. È  un connubio di verdure con colori, forme e sapori tutti ben distinti e riconoscibili. È  un incontro, una piazza, un’agorà variegato.

 

Il Minestrone è una comunità, dove ognuno porta il suo valore e tutti concorrono ad un unico scopo, democraticamente, perché ogni componente ha pari dignità.

 

Il Minestrone è orgoglioso e sicuro di sé. Si dichiara, si presenta pezzo per pezzo. Non si vergogna delle sue umili origini, non cerca scorciatoie per essere accettato. Vuole invece farsi conoscere e apprezzare così com’è, con onestà e semplicità. Anche se occorre tempo.

 

Il Minestrone è fedele, perché quando entra nel tuo cuore non ti abbandona più. Con lui ci sarà sempre il ricordo di un profumo, di un sapore, di una mano che lo ha preparato e che ti ha accarezzato.

 

Il Minestrone è rispettoso, perché non ha paura delle diversità. Non le giudica, non le disprezza e non le rifiuta. Ma soprattutto non cerca di conformarle, addomesticarle, appiattirle o spremerle. Come un passato di verdure.

 

Già, il passato di verdure, che invece ha un unico colore indefinibile e un sapore sciatto, triste. Senza personalità.

 

Il passato è subdolo, poiché spesso si somministra ai bambini con il solo scopo di nutrirli, viste le note proprietà. Non è importante cosa c’è dentro, e quanto le capacità sensoriali abbiano bisogno di continui stimoli, la priorità è che i bimbi… o bambi assumano la loro dose di verdure, secondo indicazioni mediche.

 

Il passato viene così perpetrato con l’inganno, poiché propinato senza  far capire cosa si mangia. Viene diluito, come fosse mangime,  per comodità, per non spiegare, per non perdere tempo. L’unico scopo è ottenere il risultato, non importa come.

 

Il minestrone diventa così solo una difficoltà da evitare, non necessario. Un’inutile incombenza.

 

Meglio la scorciatoia del passato di verdure. Sicura, facile, veloce. E insapore, come può esserlo una vita di scorciatoie.

 

Dal mio  libro: IL BUON MANGIARE

 

 

E dopo le feste… Canarino per tutti

E dopo le feste… Canarino per tutti

  Questa è una ricetta assolutamente vegana, e anche animalista, perchè il canarino non è da mangiare dopo averlo spiumato, ma da bere.   Si chiama Canarino, questo salutare infuso, per il suo colore giallo che ricorda, per l’appunto, l’uccellino Titti tanto caro a Gatto Silvestro.   E’ un rimedio antico, davvero semplice ed efficace… Continue Reading

HEPPI GNU IAR

HEPPI GNU IAR

  Considerando che questa è la prima lettera nuova (gnusletter) dell’anno in corso, ne approfitto per  NON augurarti Buon Anno Nuovo e neanche… che sia felice.   Ti auguro, piuttosto, tutto quello che auguro a me, augurandomi che tu ti auguri quello che augureresti a me, non tanto perchè sia indispensabile farci gli auguri, ma… Continue Reading

A Natale sto a casa! Però ho creato un menù che puoi preparare tu…

A Natale sto a casa! Però ho creato un menù che puoi preparare tu…

  Per il pranzo di Natale ti propongo uno specialissimo menù che potrai preparare con facilità, calandoti nei panni – scintillanti – di uno scef stellato come una Cometa.   Dovrai solo trovare una lochescion adeguata, perchè oggi… se non c’è la lochescion non c’è satisfascion.   Per quanto riguarda gli ingredienti puoi chiedere pure a me,… Continue Reading

Il conforto delle castagne

Il conforto delle castagne

  Se c’è una cosa che non riesco a comprare quando vado al mercato, queste sono le castagne. Mi sembra di mercificare ciò che, per me, rappresenta un rapporto di gratuità con la natura. Per raccogliere le castagne non occorre una licenza, come per i funghi; e non devi neanche essere un esperto per evitare… Continue Reading

La Maratona del Risotto di Dicembre – 2017

La Maratona del Risotto di Dicembre – 2017

  Giovedì 14 dicembre alle ore 20.15 RISTORANTE ORYZA Via Bertola 57 – tel. 011- 5130574   LA MARATONA DEL RISOTTO 10 tipi di risotti, più la dolcezza di riso, che potrai votare sull’apposito modulo di cui ti doteremo. Prezzo € 30.00 a persona compresa l’acqua del sindaco ma depurata da noi, il vino dalla botte e… Continue Reading

Se leggi, scoprirai che non sono Zorro

Se leggi, scoprirai che non sono Zorro

  Ogni tanto mi viene il dubbio che le notizie che ti mando possano disorientarti sul mio ruolo, sulla mia professione, sulle mie attività.   Ma questo che fa? Fa da mangiare, scrive, viaggia, fa beneficenza, organizza…? Boh!   Anche se immagino che dormi lo stesso senza farti il cruccio di ‘smascherarmi’, se continui a leggere scoprirai… Continue Reading

Un Risotto con le… Palle

Un Risotto con le… Palle

  Per fare questo risotto ci vuole ‘un uomo con le palle’!   Attenzione, non lo dico perchè occorra chissà quale coraggio per prepararlo, ma gli attributi maschili esprimono il senso e l’origine di questa ricetta che si ispira a uno dei piatti più caratteristici del ponente ligure: il Brandacujun.   “Ma non è fatto… Continue Reading

Maratona del Risotto – Novembre 2017

Maratona del Risotto – Novembre 2017

  Giovedì 16 novembre alle ore 20.15 RISTORANTE ORYZA Via Bertola 57 – tel. 011- 5130574   LA MARATONA DEL RISOTTO 10 tipi di risotti, più la dolcezza di riso, che potrai votare sull’apposito modulo di cui ti doteremo. Prezzo € 30.00 a persona compresa l’acqua del sindaco ma depurata da noi, il vino dalla botte e… Continue Reading