Archivi per la Categoria: Senza categoria

A Natale sto a casa! Però ho creato un menù che puoi preparare tu…

A Natale sto a casa! Però ho creato un menù che puoi preparare tu…

 

Per il pranzo di Natale ti propongo uno specialissimo menù che potrai preparare con facilità, calandoti nei panni – scintillanti – di uno scef stellato come una Cometa.

 

Dovrai solo trovare una lochescion adeguata, perchè oggi… se non c’è la lochescion non c’è satisfascion.

 

Per quanto riguarda gli ingredienti puoi chiedere pure a me, che te li posso fornire anche se ti dico subito che non ti costeranno poco, vista l’unicità di ogni prodotto.

 

Ma ora gustati il menù ancora prima di esserti cimentato ai fornelli, e poi, se deciderai di lanciarti in questa straordinaria quanto gustosa avventura culinaria, fammi sapere come è andata a finire.

 

 

L’Aperitivo

 

Spritz di gioia…se ne bevi più di tre

 

 

Gli Antipasti

 

La Masticanza… finché non va giù, di pecora invecchiata dal cui latte si ricavano

pecorini già stagionati all’origine attraverso le pratiche segrete

di un pastore sardo-piemontese in crisi di identità.

 

*****

 

L’insalatina di Qui-noia che intristisce più dei Babbi Natali che si arrampicano sui balconi dopo essere scappati disperati dai negozi cinesi.

 

*****

 

La Fritturina di bianchetti anneriti dal fumo dei motori ingrippati

dei barconi del Mare Nostrum

 

 

I Primi

 

Le chicche chic in salsa chicacchioselemangia

 

*****

 

Il risottino al pecorino e carciofino aromatizzato con mentuccia imbronciata, mantecato con ovetti di quaglia in cocotte e una spolveratina di stellina odorosa.

 

 

I Secondi

 

Il dentice avvelenato venuto a galla nel Mar Morto, cotto al forno nel suo sale e adagiato su un letto di mousse di patata insaporita da addolorate vedove nere caramellate a lutto.

 

*****

 

I Saltimbocca di bocconcini amari alla maniera del parente che non vorresti avere al tavolo ma che una volta l’anno dà più sapore alla ricorrenza, accompagnati da cavolini (altrettanto amari) di Bruxelles spadellati con olio di fegato (rosicato) di pesce veloce del Baltico.

 

 

Il Dessert

 

Coccole di dolcezze mielose alla trottolino amoroso dududu dadada

con bava-rese alla vaniglia del Madagascar e scaglie di cioccolato al peperoncino

da fine del mondo, come profetizzato dai Maya.

 

 

I Vini

 

Vino Nero dei Conti in Rosso, barricato in trucioli dell’Ikea, dai sentori di aringa affumicata e di loffette di renne scamosciate, provocate dallo sforzo di tirare la slitta di un Babbo Natale sempre più imbolsito, in seguito al prepensionamento forzato imposto da Amazon.

 

*****

 

Vino Bianco della Tenuta…  Nascosta, dal retrogusto retroattivo, imbottigliato nel retrobottega  da un cantiniere arretrato

che non vuole stare al passo coi tempi migliori… quando verranno, se verranno.

 

*****

 

Per il brindisi Spumante Brut… ma Bon metodo sciampignon, dal perlage ricco di sciarm’ come il cadò di un bijù che ti fa esclamare: sciapò!

 

 

Il Caffè

 

E’ quello della Peppina, che non si beve alla mattina nè col latte nè col tè,

ma non chiedermi perchè perchè perchè! 

Piuttosto chiedilo a quei tre bravi cowboy quali sono il Lungo, il Corto e il Pacioccone.

Se non ti danno risposta, rivolgiti direttamente a Topo Gigio. Lui, sì che sa tutto.

 

 

Dopo tutto questo popò di lavoro, non dirmi che non mi merito i tuoi auguri di

 

 

 

 

 

 

Un Risotto con le… Palle

Un Risotto con le… Palle

  Per fare questo risotto ci vuole ‘un uomo con le palle’!   Attenzione, non lo dico perchè occorra chissà quale coraggio per prepararlo, ma gli attributi maschili esprimono il senso e l’origine di questa ricetta che si ispira a uno dei piatti più caratteristici del ponente ligure: il Brandacujun.   “Ma non è fatto… Continue Reading

Maratona del Risotto – Novembre 2017

Maratona del Risotto – Novembre 2017

  Giovedì 16 novembre alle ore 20.15 RISTORANTE ORYZA Via Bertola 57 – tel. 011- 5130574   LA MARATONA DEL RISOTTO 10 tipi di risotti, più la dolcezza di riso, che potrai votare sull’apposito modulo di cui ti doteremo. Prezzo € 30.00 a persona compresa l’acqua del sindaco ma depurata da noi, il vino dalla botte e… Continue Reading

Bevilo tu il tè giapponese, io preferisco ‘meditare’ con gusto.

Bevilo tu il tè giapponese, io preferisco ‘meditare’ con gusto.

  AVVERTENZE PER LA LETTURA.   Il testo che segue va letto come lo leggerebbe un maestro zen, con molta calma. Indica esercizi di meditazione che non prevedono una particolare attività fisica, se non quella mandibolare e palatale per gustare i sapori; e neanche respiratoria, se non inspirare per arricchire l’olfatto.   Mi raccomando, però,… Continue Reading

Cuochi d’Azione

Cuochi d’Azione

  Non puoi andare in battaglia senza armi e munizioni, e non puoi sferrare l’attacco senza il sostegno e la fiducia della tua squadra. In un pronto soccorso, non sai mai quante e quali urgenze arrivano. Bisogna essere pronti ad una prima diagnosi e intervenire subito, senza perdere il minimo tempo; dare ordini perentori e… Continue Reading

Spaghetti alla Tonnarotta

Spaghetti alla Tonnarotta

    Questo piatto mi emoziona talmente tanto, sia prepararlo sia  mangiarlo, che mi ha suscitato di scrivere la ricetta in versi.     Cantico dei Sapori –  La ricetta degli spaghetti alla tonnarotta   Tutto comincia in padella, dove gli ingredienti si incontrano, si abbracciano, si ricreano, in un sapore unico: nessuno prevale e nessuno… Continue Reading

Siamo della stessa Pasta…?

Siamo della stessa Pasta…?

  All’Osteria Mezzaluna, vi proponiamo La Maratona della Pasta  in alternativa alla consueta Maratona del Risotto del ristorante Oryza.   Una degustazione con 10 tipi di pasta ispirati alle più autentiche ricette della nostra tradizione culinaria, che raccontano chi e come siamo noi italiani.   Tanto, se non ce lo ricordiamo noi, chi siamo ce lo ricordano gli altri.… Continue Reading