Senza scarpe o senza forchetta per una maratona…

Senza scarpe o senza forchetta per una maratona…

Il più grande maratoneta di tutti i tempi, Abebe Bikila, vinse

alle olimpiadi di Roma, nel 1960, correndo senza scarpe. Scalzo.

Ma ti rendi conto?

 

Fu per lui e per il suo Paese, un bel riscatto.

 

Noi, anni prima, eravamo andati a ‘baccagliargli’ le belle abissine, convincendoli con l’uso delle armi chimiche, lui invece, tomo tomo cacchio cacchio, veniva a vincere a Roma senza neanche le scarpe.

abebe bikila ridotta

Se vuoi emularlo, alla prossima Maratona del Risotto,

potresti mangiare senza forchetta. Non vinci niente,

ma potrebbe essere una soddisfazione. Vedi tu!

 

Giovedì 22 gennaio alle ore 20.15

 

RISTORANTE ORYZA

Via Bertola 57 – tel. 011- 5130574

 

La Maratona del Risotto

L’appuntamento di ogni 3° giovedì del mese

12 tipi di risotti, più la dolcezza di riso,

che potrai votare sull’apposito modulo di cui ti doteremo.

 

€ 25.00 a persona

compresa l’cqua del sindaco ma depurata da noi e…

un Pugno di Riso da cucinare con le mie ricette.

 

Questo giro mi è venuto in mente Abebe Bikila, perchè dopo la Maratona

del Risotto, vado in Etiopia. Con le scarpe e senza armi chimiche.

 

Vado a inaugurare il pozzo d’acqua che abbiamo realizzato con le cene che organizziamo ogni tanto e il ricavato delle vendite del mio libro:

Il Buon Mangiare. Al ritorno ti farò sapere come è andata.

 

P.S. Se riesco vado anche a fare visita alla tomba del NOSTRO eroe.

 

Renato Collodoro

Lascia un tuo commento: