Tempo da lumache

Tempo da lumache

Anzitutto, voglio aggiornarti sulla mia grondaia che scarica acqua

sull’orto di Elio, il vicino di casa. Il lattoniere è riuscito ad aggiustarla.

 

Nonostante questo, però, l’abbondanza di acqua che continua a scendere sulla Liguria, non ha migliorato le condizioni dell’orto. Anzi.

 

In compenso, mi dice Elio, si è riempito di lumache, come si evince dalla foto. E lui è un appassionato di lumache. Viene da dire che

non tutti i mali vengano per nuocere.

Questa mi è entrata in casa
Questa mi è entrata in casa

 

L’altra notizia è che a dicembre salta la Maratona del Risotto.

 

Non voglio gravarti di un appuntamento in più, visto che ne

avrai già abbastanza.

 

Dicembre è il mese delle cene aziendali, di quelle con i colleghi che vanno in pensione, con i compagni di scuola, di calcetto o di palestra;

poi ci sono quelle dell’associazione a cui partecipi poco ma a quella

di Natale non puoi mancare e, non ultima, quella del corso di

psicodrammaipnoticobioenergeticotransazionale (forse sono corsi separati, ma per le cene si fa tutti insieme).

 

Aggiungiamogli le cene scolastiche dei figli e, come se non bastasse,

i saggi di quelle altre cinque o sei cosette che fanno i pargoli per rilassarsi

nel doposcuola. Sono l’occasione per dimostrare che i genitori non stanno buttando via i soldi. Forse.

 

Ovviamente devi anche cominciare a pensare ai regali di Natale.

E visto che di questi tempi i fondi non abbondano, bisogna essere, sì risparmiosi ma anche fantasiosi. Perciò ci vuole tempo, tempo e tempo (fai un sospiro prolungato, io l’ho fatto).

 

Allora, non è meglio saltare questa Maratona?!

 

Tra l’altro, anch’io non sono esente da questi affanni e tante delle cene sopra descritte, fortunatamente si fanno anche nei nostri ristoranti.

 

Per il risotto campione della scorsa Maratona, facciamo che te

lo dico subito, senza aspettare la prossima: non vedo l’ora di rivelarlo,

anche perchè mi ha dato una bella soddisfazione. E non solo a me, visto che è stato così apprezzato.

 

Anzi, sai che faccio, ti do tutto l’elenco dei risotti concorrenti, visto che erano competitori agguerriti. Dai sapori forti.

 

Li trovi nel ricettario del Buon Mangiare, cliccando qui.

 

Ci sentiamo ancora per farci gli auguri di Natale

 

Saluti dall’oste, Renato Collodoro

 

Un commento to Tempo da lumache

Lascia un tuo commento: