Ti basta Buon Natale?

Ti basta Buon Natale?

Ti accontenti se ti auguro semplicemente Buon Natale?

O ci devo aggiungere altri aggettivi tipo felice, sereno o brillo,

che è la traduzione di Merry, magari rinforzati dal superlativo.

 

Ho paura che più ci carichiamo, ci gasiamo, prima ci deprimiamo.

 

Come quella volta che ho esagerato con le lucine per addobbare l’albero.

Subito era sembrato talmente luccicante

che non c’era bisogno di accendere altre luci nella stanza,

poi il sovraccarico sulla presa elettrica ha fatto un bel

corto col botto. Proprio il giorno di Natale. E il botto non

era per annunciare il lieto evento, ma per ricordarmi che

anche a Natale si può essere dei minchioni,

e non necessariamente buoni.

 

Fortunatamente ci pensò Daniela, mia moglie, a mettere una pezza al mio umore,

oramai “spento”, facendomi questo regalo…

DavideValeria-ridotta-blog

 

Non so se Davide e Valeria, già grandicelli, saranno contenti

di vedersi in giro per la “rete”impacchettati in versione regalo,

ma spero che apprezzino le mie Buone intenzioni.

 

Perciò fatti bastare il mio Buon Natale, ma come il migliore augurio possibile.

Perché Buono è un aggettivo affettuoso, rassicurante, pacato. Sa di abbraccio.

 

E sempre per rimanere in tema, ti invito a scambiarci gli auguri alla Piazzetta del Buontempo, dove ci siamo già incontrati in altre circostanze.

 

Se ci clicchi  sopra e vai nella piazzetta, non vinci,

non perdi  e non devi comprare nulla.

 

Ci basta solo il tuo augurio, anche il minimo sindacale.

Può bastare pure un Bn Ntl stile sms.

Giusto per non cantarcela e suonarcela da soli.

 

Come diceva mio zio Pino… Io te l’ho detto, poi fai quello che vuoi.

 

Renato Collodoro

11 commenti to Ti basta Buon Natale?

Lascia un tuo commento: